Crostata di Crema Pasticcera Cinese – Ricetta Egg Tart

Vai alla ricetta

La nostra celebrazione di Capodanno cinese continua con la ricetta della Egg Tart Cinese (Crostatina di Crema Pasticcera conosciuta in Cina come Dan Ta). Questi dolcetti tanto carini sono la fine perfetta per qualsiasi cena cinese o addirittura ‘yum cha’ (banchetto cinese) che fate a casa.

Come le nostre uova di tè nero con le spezie, la ricetta è veramente facile. La parte più difficile è la pasta frolla, ma se avete un frullatore, è molto meno faticosa la preparazione.

La crostata di crema cinese (egg tart cinese) non ha sapori avventurosi o troppo etnici. Infatti questo dolce è molto popolare in tutta l’Asia ed è inspirato dalle tortine di crema pasticciera francese. La consistenza è molto simile ad un creme brûlé o un dolce inglese che mangiavo spesso in Australia – la tortina di crema pasticciera. C’è solo una differenza – qui si usa il latte condensato invece di quello normale.

Il latte condensato è usatissimo in Asia. Secondo la leggenda, gli americani l’hanno portato durante le guerre di Vietnam ed i locali sono impazziti per il suo sapore. Lo mettono in tutto – nei dolci, nel caffè, anche nella marinatura per la carne!! Quando io e Giulio eravamo a Singapore abbiamo assaggiato un caffè locale che si chiama kopi. Il kopi era caffè americano schecherato con latte condensato e servito freddo con tanto ghiaccio e almeno quattro cucchiai di zucchero. Giulio non era per niente contento ma io ne ho ordinato un altro!

Ho preparato questa Egg Tart Cinese un sabato pomeriggio mentre la pioggia stava affogando tutte le mie piante fuori casa e sono stata trasportata a Pechino.

Si inizia con la pasta frolla che è molto simile alla nostra. Il burro freddo è fondamentale. Se è troppo caldo la pasta viene gommosa e tende a rimpicciolire nel forno. Spesso quando faccio una torta con la pasta frolla, questo succede e il risultato è un forno sporcato con tutto il ripieno che è scolato via. Quindi ho provato questa tecnica nuova. Dopo che ho foderato la teglia o le stampine con la pasta, le metto nel congelatore per 20 minuti, così il burro si congela e la pasta mantiene la sua forma.

egg tart cinese
egg tart cinese
egg tart cinese
egg tart cinese

Ricordate di non lavorare troppo la pasta quando state foderando le pirofile. Più toccate la pasta, più la scaldate e più il burro si scioglie. Io e Giulio si fa sempre così. E’ il figlio di fornai e vuole sempre impastare la pasta per 10 minuti. Devo mandarlo via quando faccio la pasta frolla perché quella deve essere lavorata meno possibile.

Con le pirofile foderate e nel congelatore, avete superato la parte più difficile della preparazione di questa egg tart cinese e potete concentrarvi sul ripieno. Una combinazione di zucchero, latte condensato, uova e vaniglia non può essere schifosa e questa, quando è cotta, ha una consistenza morbida come le nuvole, con una superficie leggermente caramellata proprio come il creme brûlé. Ne vado matta!

egg tart cinese

In Asia, le egg tart cinesi sono servite alla fine di un pasto con poca cerimonia. I dolci non sono una grande parte della cucina locale. Loro fanno banchetti con 20, 30 piatti salati, quando arrivano al dolce, deve essere qualcosa veramente speciale, sennò non merita di prendere il posto di un altro piatto salato e saporito!

Secondo me, queste tortine meritano di essere il punto finale della vostra cena cinese. Se volete farle autentiche, servirtele come sono con un liquore dolce come lo sherry. Sennò spesso io le servo con una manciata di lamponi o more e se voglio veramente fare qualcosa di speciale, una goccia di salsa caramello, come quella che vi comprate per il gelato. Si abbina perfettamente con la crema pasticciera e la pasta frolla friabile e burrosa.

Vi piacciono i nostri piatti cinesi? Stay tuned per la nostra guida su come fare il yum cha (banchetto cinese) a casa!

egg tart cinese

Ricetta Egg Tart Cinese - crostata di crema pasticciera cinese

Tempo di preparazione20 minCottura25 min
DifficoltàPrincipiante

DOSI PER:

6 tortine

&nbsp

Ingredienti

per la pasta frolla
 225 grammi di farina doppio zero, più un poca per spolverare
 50 grammi di zucchero
 110 grammi di burro freddo, tagliato a cubetti
per il ripieno
 120 grammi di zucchero
 2 uova, leggermente sbattute
 100 millitri di latte evaporato
 ½ cucchiaino di essenza di vaniglia

Preparazione

1

Per la pasta frolla, unire la farina, lo zucchero e il burro sulla vostra superficie di lavoro e massaggiare leggermente con le dita per unirle parzialmente. Fare un buco al centro ed aggiungerew 2 cucchiai di acqua fredda. Usando un raschietto, lavorare la miscela in un impasto burroso. Spolverare leggermente con la farina, avvolgere nella pellicola e conservare in frigorifero per 20-30 minuti per riposare.

2

Per la crema pasticciera, mettere lo zucchero e 225 millilitri d'acqua in una piccola casseruola. Portare a ebollizione, mescolando fino a quando lo zucchero si è sciolto, quindi mettere da parte per raffreddare. Unire le uova, il latte evaporato e l'essenza di vaniglia in una ciotola, aggiungere lo sciroppo di zucchero e mescolare bene senza creare bolle. Versare in una brocca.

3

Preriscaldare il forno a 200°C. Stendere la pasta sulla vostra superficie di lavoro leggermente infarinata fino ad ottenere uno spessore di 5 mm. Usando un bicchiere un po' più grande dei vostri bicchierini di carta (i nostri erano 5cm in diametro), tagliare l'impasto. Mettere i cerchi di pasta frolla nei bicchierini imburrati. E' molto importante che sono imburrati sennò attaccano!

4

Trasferirli in una teglia del forno e versare la crema pasticcera negli bicchierini.

5

Cuocere per 12-15 minuti o finché i bordi non sono leggermente dorati, quindi ridurre il calore a 180°C e ruotare attentamente la teglia. Continuare a cuocere per 10 minuti o fino a quando la crema è leggermente gonfiata. Raffreddare per 10 minuti prima di rimuovere le crostate dai bicchierini.

Ingredienti

per la pasta frolla
 225 grammi di farina doppio zero, più un poca per spolverare
 50 grammi di zucchero
 110 grammi di burro freddo, tagliato a cubetti
per il ripieno
 120 grammi di zucchero
 2 uova, leggermente sbattute
 100 millitri di latte evaporato
 ½ cucchiaino di essenza di vaniglia

Preparazione

1

Per la pasta frolla, unire la farina, lo zucchero e il burro sulla vostra superficie di lavoro e massaggiare leggermente con le dita per unirle parzialmente. Fare un buco al centro ed aggiungerew 2 cucchiai di acqua fredda. Usando un raschietto, lavorare la miscela in un impasto burroso. Spolverare leggermente con la farina, avvolgere nella pellicola e conservare in frigorifero per 20-30 minuti per riposare.

2

Per la crema pasticciera, mettere lo zucchero e 225 millilitri d'acqua in una piccola casseruola. Portare a ebollizione, mescolando fino a quando lo zucchero si è sciolto, quindi mettere da parte per raffreddare. Unire le uova, il latte evaporato e l'essenza di vaniglia in una ciotola, aggiungere lo sciroppo di zucchero e mescolare bene senza creare bolle. Versare in una brocca.

3

Preriscaldare il forno a 200°C. Stendere la pasta sulla vostra superficie di lavoro leggermente infarinata fino ad ottenere uno spessore di 5 mm. Usando un bicchiere un po' più grande dei vostri bicchierini di carta (i nostri erano 5cm in diametro), tagliare l'impasto. Mettere i cerchi di pasta frolla nei bicchierini imburrati. E' molto importante che sono imburrati sennò attaccano!

4

Trasferirli in una teglia del forno e versare la crema pasticcera negli bicchierini.

5

Cuocere per 12-15 minuti o finché i bordi non sono leggermente dorati, quindi ridurre il calore a 180°C e ruotare attentamente la teglia. Continuare a cuocere per 10 minuti o fino a quando la crema è leggermente gonfiata. Raffreddare per 10 minuti prima di rimuovere le crostate dai bicchierini.

Ricetta Egg Tart Cinese – crostata di crema pasticciera cinese
egg tart cinese

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento