Noodles Asiatici Fatti in Casa

vai alla ricetta

L’idea di fare i noodle asiatici in casa è spaventosa. Sembra una impresa complicatissima e, onestamente, uno spreco di tempo.  Si possono comprare i noodle al supermercato, vero?

Certo, si può, ma i noodle che trovate al supermercato sono secchi. Esiste un mondo di noodle freschi che hanno un sapore incredibile e che veramente cambiano il risultato del piatto.

I primi noodle asiatici che abbiamo fatto Giulio ed io erano gli Hokkien. Sono i classici noodle cinesi che si trovano anche nella cucina della Malesia e di Singapore. Sono usati per tutti gli stir-fry da piatti insaporiti con salsa di soia scura e scalogni fritte a ciotole di noodle con gamberi, pezzi di maiale fritto e calamari.

Sono conosciuti anche come pasta d’uovo, anche se non contengono l’uovo. Il nome viene infatti dal loro colore giallo brillante che, insieme con il caratteristico sapore, proviene da una polvere chiamata kan sui. E’ impossibile da trovare in Italia. Però potete ricreare il solito effetto con bicarbonato di sodio cotto nel forno in modo che diventa carbonato di sodio. Anche se vi sembra un po’ strano, provatelo. Il risultato finale è strepitoso!

n1

n3

n2

Alla fine la preparazione dei noodles asiatici freschi è molto simile a quella della pasta italiana. Non è difficile. Vi consigliamo però di fare questa ricetta solo se avete la macchina della pasta a casa. Spianare la pasta a mano come faceva la nonna (e quelle cinesi) è troppa fatica… anche per noi.

Con la macchina invece, è un processo semplice, veloce e soddisfacente. I passi sono quattro: mescolare, riposare, spianare e tagliare come per le tagliatelle. Ed ecco gli Hokkien fatti!

Quando avete provato questa ricetta una volta, vi prometto che non tornerete ai noodle secchi. Sono più saporiti, assorbono i sapori e cuociono prima.

Questa ricetta può essere modificata semplicemente tagliando i noodle più sottili per le zuppe, per esempio, o più grossolanamente per i curry.

Una volta preparati, devono essere conservati nel frigo, dove possono stare tranquillamente per una settimana. Posso essere congelati, così avrete i noodle freschi pronti ogni volta che vi vanno!

Per la cottura, basta portare una pentola d’acqua ad ebollizione e cuocere per 3-4 minuti.

Noodles Asiatici Fatti In Casa

Tempo di preparazione20 min
DifficoltàIntermedio

DOSI PER:

1 quantità

&nbsp

Ingredienti

225g farina
2 cucchiai bicarbonato di sodio
100g acqua tiepida

Preparazione

1

Per fare il bicarbonato di sodio cotto, distribuirlo omogeneamente su una teglia foderata e cuocere in forno a circa 120°C per un'ora. Si perde circa 1/3 del suo peso. Tenere la polvere ottenuta in un barattolo per futuri noodle asiatici.

2

Sciogliere 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio cotto in acqua tiepida, quindi aggiungere l'acqua nella farina lentamente, mescolando finché non si forma un impasto. Questo impasto deve essere ruvido e friabile e si vede la farina che ingiallisce quasi istantaneamente come per magia!

3

Lavorare l'impasto per 5 minuti, poi coprire e mettere da parte per 20 minuti. Lavorare ancora per altri 5 minuti o fino ad ottenere una bella pasta malleabile. Avvolgere di nuovo e lasciare in frigo per 2 ore.

4

Tagliare la pasta in 2 o 3 porzioni. Stendere ogni porzione nella macchina per la pasta, iniziando con l'impostazione più spessa. Lavoratelo come fareste con la pasta italiana. Tenere quindi la pasta ben infarinata per evitare che si attacchi.

5

Per tagliatelle gli hokkien, stendere l'impasto fino alla 3° impostazione, quindi usare la taglierina di spaghetti per tagliare in tagliatelle rotonde.

6

Per la cottura, semplicemente buttare le tagliatelle in acqua bollente fino a cottura (2-3 minuti).

Ingredienti

 225g farina
 2 cucchiai bicarbonato di sodio
 100g acqua tiepida

Preparazione

1

Per fare il bicarbonato di sodio cotto, distribuirlo omogeneamente su una teglia foderata e cuocere in forno a circa 120°C per un'ora. Si perde circa 1/3 del suo peso. Tenere la polvere ottenuta in un barattolo per futuri noodle asiatici.

2

Sciogliere 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio cotto in acqua tiepida, quindi aggiungere l'acqua nella farina lentamente, mescolando finché non si forma un impasto. Questo impasto deve essere ruvido e friabile e si vede la farina che ingiallisce quasi istantaneamente come per magia!

3

Lavorare l'impasto per 5 minuti, poi coprire e mettere da parte per 20 minuti. Lavorare ancora per altri 5 minuti o fino ad ottenere una bella pasta malleabile. Avvolgere di nuovo e lasciare in frigo per 2 ore.

4

Tagliare la pasta in 2 o 3 porzioni. Stendere ogni porzione nella macchina per la pasta, iniziando con l'impostazione più spessa. Lavoratelo come fareste con la pasta italiana. Tenere quindi la pasta ben infarinata per evitare che si attacchi.

5

Per tagliatelle gli hokkien, stendere l'impasto fino alla 3° impostazione, quindi usare la taglierina di spaghetti per tagliare in tagliatelle rotonde.

6

Per la cottura, semplicemente buttare le tagliatelle in acqua bollente fino a cottura (2-3 minuti).

Noodles Asiatici Fatti In Casa

Se provi questa ricetta, condividila con #cucinainternazionale.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento