Le nostre ricette australiane:

La cucina australiana

La Cucina australiana è l’espressione dell’arte culinaria sviluppata in Australia, tanto dei suoi indigeni che degli immigrati arrivati a partire dal XVIII secolo.

Gli indigeni australiani occuparono queste terre circa 40.000-60.000 anni fa durante questo periodo svilupparono una dieta da cacciatori-raccoglitori; la bush tucker.
Dal 1788 al 1900, con la nascita e lo sviluppo delle colonie britanniche portarono i piatti e le tradizioni britanniche e irlandesi, e i loro prodotti agricoli quali la carne di bovino e ovino e il grano.

Le tradizioni britanniche rimangono comunque nella cucina domestica e nel settore del cibo d’asporto con le cene a base di arrosto (sunday roast), le torte di carne australiane e il Fish and chips rimangono ancora molto diffuse, ma magari combinate con nuovi elementi.

L’immigrazione multiculturale avvenuta dopo la seconda guerra mondiale ha portato a una diversificazione della cucina australiana, e in particolare dall’influenza degli immigrati dell’area mediterranea e dell’Asia orientale.

Nella primo decennio del XXI secolo anche la cucina australiana mostra l’influenza della globalizzazione. Sono diventati disponibili cibi biologici e biodinamici ed è tornato l’interesse per il bushfood, ovvero il cibo della boscaglia di cui era unicamente composta la dieta degli indigeni.

Nonostante siano molto diffuse le catene di fast food, i centri metropolitani sono anche sede di famosi centri d’alta cucina e nouvelle cuisine. I ristoranti che includono cibi adattamenti contemporanei, interpretazioni o influenze esotiche sono chiamati spesso: ristoranti australiani moderni.

La carne è la pietanza principale nella cucina australiana. La produzione di carne è una parte significativa del settore agricolo australiano e ha avuto storicamente una parte significativa nella dieta australiana. La carne alla griglia è considerata ormai un fatto tradizionale in Australia.

Il Tè Billy, è una tipico tè preparato all’australiana.