Mele Caramellate (Candy Apples)

vai alla ricetta

Halloween è la nostra festa preferita. Ogni anno, scegliamo i costumi e facciamo una mini festa a casa con un grande banchetto dei nostri piatti americani preferiti! L’anno scorso ci siamo vestiti come Marco Antonio e Cleopatra!!

Le Mele caramellate sono ormai un dolce tipico di Halloween. Tanti anni fa negli Stati Uniti, una mela con una glassa spessa di caramello era la sorpresa più regalata dei bambini che facevano Trick or Treat. Quando ero una ragazza in Australia, non si celebrava Halloween, ma potevi trovare le mele caramellate nel supermercato nel reparto della frutta e verdura. Queste mele erano giganti e avevano una glassa rossa come il sangue. La mia mamma mi comprava sempre le mele caramellate ed ancora ricordo il bellissimo suono che faceva quando davi il primo morso – CRACK!

Poi i tempi sono cambiati. Sono uscite storie di mele avvelenate o con cose nascoste dentro. Erano tutte false, ma le persone ci hanno creduto e le mele caramellate sono sparite, sia in America che in Australia. Ora questi dolci tipici sono quasi impossibile da trovare in negozio!

Perciò stiamo condividendo con voi la nostra ricetta, per preparale a casa!!!

Ho faticato per anni a trovare la ricetta giusta per queste mele caramellate. Sembrano facili da preparare, visto che sono sono mele ricoperte di caramello, ma ogni volta che ho provato in passato, il caramello, che sembrava meraviglioso, scivolava della mela e mi trovavo con la frutta immersa in un pozzo di zucchero liquido – bleh!

All’inizio davo la colpa alla mela e ho provato a lavarla cento volte per levare la cera, ma niente. Ho cotto lo zucchero per più tempo, ancora niente. Poi ho aggiunto lo sciroppo di glucosio e voilà! Mele perfette! Lo sciroppo di glucosio è facile da trovare. Normalmente lo tengono insieme con gli altri ingredienti per preparare i dolci, in tutti i supermercati. Questa glassa di zucchero crea un caramello più denso e resistente, che non si scioglie dopo un paio di ore e rimane sempre lucido e croccante. Abbiamo scelto di lasciare un pezzo della mela scoperta. Se immergi tutta la mela nel caramello bruciante ed è più difficile da toglierlo senza ustioni. E poi a me piace a vedere un po’ di mela, sennò perdi un po’ il senso del frutto proibito.

Le nostre mele non sono il rosso tradizionale delle mele caramellate, ma nere! Tranquilli, non ho bruciato il caramello!😋 Invece, ho usato il colorante alimentare nero per dare le mele un effetto più pauroso – adatto per Halloween, no? L’idea era di ricreare la mela velenosa di Biancaneve. Per questo Halloween, Giulio ed io abbiamo un tema interamente basato sulle fiabe e queste mele saranno perfette come centrotavola su una coperta di foglie autunnali e tante candele!

Fra un paio di giorni, condivideremo un’altra ricetta meravigliosa di Halloween con queste mele caramellate – stay tuned!

Mele Caramellate (Candy Apple)

October 18, 2017

0.0 0
  • Prep: 10 mins
  • Cook: 10 mins
  • 10 mins

    10 mins

    20 mins

  • Yields: per 4 persone

Ingredients

4 mele

300 grammi di zucchero

56 grammi di sciroppo di glucosio

1 cucchiaino di colorante alimentare nero

56 grammi di cioccolato bianco

4 stecche

Directions

Inserire una stecca nel centro di ogni mela. Foderare una teglia con carta da forno.

Sciogliere lo zucchero e lo sciroppo di glucosio in un pentolino con un quarto tazza di acqua. Abbassare il fuoco, aggiungere il colorante e continuare a cuocere finché un termometro segna 140 gradi centigradi, circa 10 minuti; togliere dal fuoco. Non girare mai il caramello con un cucchiaio. Lo zucchero si cristallizzerà. Invece girare delicatamente il pentolino.

Immergere le mele, una alla volta, nel caramello. Lasciar scollare il caramello, poi appoggiare sulla carta da forno per almeno 5 minuti.

Mentre il caramello si indurisce, scogliere il cioccolato bianco nel microonde. Una alla volta, utilizzare una forchetta per piovigginare il cioccolato, girando la mela per rivestire l'intera base. Lasciate sulla carta da forno per altri 5 minuti.

00:00

Ti potrebbe piacere:

Leave a Reply