Bento box di sushi

vai alla ricetta

Se siete stati in vacanza in Giappone, sicuramente conoscete il bento, visto che vengono venduti ad ogni angolo della nazione nipponica. Il bentō è una scatola con coperchio, utilizzata per servire un pasto.

La diffusione di questo metodo di preparazione dei cibi risale al periodo Edo, quando viaggiatori e turistici portavano con loro un “koshibentō” bento a cintura, composto da diversi onigiri di riso avvolti con foglie di bambù. Da questo periodo in poi la cultura del bento si è sempre più diffusa, fino ai giorni nostri.

La prima volta che abbiamo visto un bento era alla stazione di Tokyo, quando abbiamo preso il treno per Kyoto. In uno degli stalli proprio vicini ai binari, vendevano queste scatole raffinate di cibo, per lo più con sushi ed abbiamo deciso di assaggiarne una. Da quel momento, durante tutta la vacanza, i bento, hanno sempre accompagnato i nostri viaggi in treno.

Cosa è il bento?… Il bentō è tipicamente pranzo preconfezionato, in genere consumato nella pausa pranzo, oppure, come nel nostro caso, durante i viaggi. I vari cibi sono disposti all’interno della scatola ed il tutto viene confezionato in modo molto raffinato, fornendo le bacchette. Una delle caratteristiche dei bento è la ricerca di una estetica gradevole, ottenuta studiando le combinazioni di colore dei cibi e la maniera di porli, coordinando bentō, bastoncini, cibo, tovaglietta e tutto il resto.

In genere il bento contiene riso ed altre specialità di carne, pesce, verdure, onigiri, tofu, tempura, verdure cotte o marinate a seconda della stagione.

I bentō possono essere anche molto elaborati e personalizzati. C’è ad esempio il “bento dei personaggi” realizzato nello stile kyaraben, dove il cibo viene decorato per apparire come i cartoni animati (anime), i fumetti (manga) o videogiochi giapponesi più popolari. Un altro stile per i bentō è l’oekakiben (“bentō-ritratto”), decorato per ritrarre persone, animali, edifici, monumenti o cose come fiori e piante.

Tutte queste tecniche di preparazione, rendono il bentō adatto per i bambini, che ne fanno il loro pasto a scuola, così come per i picnic e le feste.

Noi abbiamo sempre acquistato i bento nei moltissimi bento shops che si trovano in tutto il Giappone, in ogni caso molte massaie, preparano in casa questi cestini per i propri figli e mariti.

Vi presentiamo la nostra versione di Bento, preparata per voi in modo in Toscana. Ci siamo divertiti un po’ a ricreare le faccine giapponesi. Enjoy.

Bento box di sushi

October 11, 2017

0.0 0

La ricetta del bento box di sushi, un must nella cultura giapponese.

Ingredients

riso giapponese

½ cucchiaino di ketchup

¼ cucchiai di salsa di soia

1 fetta di formaggio

5 olivi neri

2 fette di carota

stuzzicadenti

1 ravanello

verdure insalata, prosciutto, verdure, da servire

Directions

Lavare bene il riso e mettere in una pentola pesante. Coprire con abbastanza acqua fredda per raggiungere circa 2cm sopra la superficie del riso. Portare a bollire e cuocere fino a quando il livello dell'acqua raggiunge la parte superiore del riso e fori appaiono nella superficie. Coprire con un coperchio stretto e ridurre il calore a molto basso e continuare a cuocere per 12 minuti. Rimuovere dal fuoco e lasciare coperto, per altri 5 minuti.

Dividere il riso in tre parti uguali. Mescolare una parte con il ketchup fino a leggermente rosa. Mescolare un altro con la salsa di soia fino a marrone chiaro. Lasciare la parte rimanente bianco.

Utilizzando la pellicola, formare ogni porzione di riso in una palla con le mani e mettere nella carta per i cupcake.

00:00

Ti potrebbe piacere:

Leave a Reply