Involtini primavera cinesi

Vai alla ricetta

Gli involtini primavera cinesi appena fritti sono leggeri, croccanti e ariosi. Oggi vi presentiamo le tecniche di preparazione e la ricetta originale degli involtini primavera.

Il suono scoppiettante del primo morso riporta alla memoria il vivace negozio dim sum della vecchia scuola che visitavo da bambina. Le donne di mezza età che spingevano il carrello delle dim sum attraversando lo stretto spazio tra tavoli sgangherati. Guardare l’alta torre di piroscafi di bambù con involtini primavera, char siu bao e gnocchi di gamberetti era abbastanza per farmi rimbombare la pancia.

Il classico antipasto cinese viene adattato per le cucine italiane in questa ricetta degli involtini primavera. Potere mettere qualsiasi cosa come negli involtini. Noi abbiamo fatto il ripieno standard con macinato di maiale, carota, cavolo, funghi e germogli di soia.

Gli involucri all’uovo usati tradizionalmente sono difficili da trovare nei supermercati italiani. Abbiamo usato gli involucri fatti in casa. Potete provare a farli in casa seguendo questo video come abbiamo fatto noi o potete usare la pasta filo, che è molto più semplice da trovare e rende lo stesso sapore e croccantezza!

involtini di primavera

Cosa sono gli involtini primavera?

Gli autentici involtini di primavera cinesi devono avere una pelle liscia ed essere leggeri, croccanti e abbastanza piccoli da essere gustati in 4 morsi. Il ripieno è leggero, pieno di verdure tenere e croccanti e dovreste essere in grado di assaggiare e distinguere ogni singolo ingrediente. Sfortunatamente, l’unica volta in cui potete trovare gli involtini di primavera cinesi davvero favolosi sono quando li fate a casa o nei ristoranti in Cina.

Si ritiene che gli involtini primavera abbiano avuto origine durante la dinastia Jin orientale (da 265 a 420 d.C.) in Cina. Erano tradizionalmente fatti il primo giorno di primavera (da cui prendono il nome) ed erano una torta molto sottile che veniva caricata con le verdure. Era un cibo consumato per celebrare l’arrivo della primavera. Questa usanza è stata notata in molte poesie antiche ed è stata indicata come “piatto di primavera”.

Il piatto sperimentò un grande cambiamento durante la Dinastia Ming cinese (dal 1368 al 1644) e la Dinastia Qing (1644-1911). Fu durante questo periodo che gli involtini primavera divennero noti come “piatto mordente” ed erano un alimento pensato per allontanare gli spiriti maligni e impedire che accadessero disastri. Questo è stato quando le torte sottili sono diventate sottili, i piccoli rotoli con cui abbiamo familiarità oggi. Quindi, essendo conosciuti come un “spring rolls” o involtini di primavera.

involtini di primavera

Involtini primavera vegetariani

Per involtini di primavera puramente vegetariani, omettere il maiale e utilizzare la carota grattugiata, il cavolo e le cipolline come base. Quindi aggiungere le verdure che vi piacciono. I funghi, le zucchine o i germogli di soia funzionano bene.

Per gli involtini primavera più appetitosi, aggiungere 100g di spaghetti di vermicelli cotti al ripieno di verdure.

Involtini primavera ai gamberi

Se volete fare gli involtini primavera con frutti di mare, sostituire il macinato di maiale con gamberi tritati finemente. O mescolare i due insieme come fanno nei ristoranti cinesi!

involtini di primavera

Come piegare gli involtini primavera

  1. Mettere una foglia sulla superficie di lavoro. Disporre 2 cucchiai di ripieno circa 2 cm dal bordo del foglio. Iniziare lentamente a rotolare lontano da te.

2. Ricordarsi di “piegare” il ripieno mentre rotolate per tenerlo stretto e rotondo.

3. Dopo aver completato circa 1 rotazione, piegare entrambe le estremità sul rotolo, quindi completare il rotolo.

4. Sigillare i bordi con albume o un po’ di farina mescolata con acqua per formare una pasta.

Si possono fare gli involtini di primavera con pasta sfoglia?

Abbiamo usato gli involucri fatti in casa. Potete provare a farli in casa seguendo questo video come abbiamo fatto noi o potete usare la pasta filo, che è molto più semplice da trovare e rende lo stesso sapore e croccantezza! Gli involtini primavera con pasta filo, sono davvero molto appetitosa.

La pasta sfoglia non è identica agli involucri degli involtini di primavera, ma è un buon sostituto se non potete trovare altro. Non si devono friggere gli involtini di primavera di pasta sfoglia, perché si ammorbidiscono nell’olio e crollano. Eventualmente suggeriamo di cuocerli al forno, il che li rende anche uno spuntino più salutare!

Se volete preparare questa ricetta con la pasta sfoglia, stendere la pasta su una superficie leggermente infarinata e tagliata in dodici rettangoli di 14 x 11 cm. Piegare i lati e le estremità di ciascun rettangolo di pasta per chiudere il ripieno, sigillando con l’uovo sbattuto.

Mettere tutti gli involtini primavera su una grande teglia rivestita con carta da forno. Spennellate con il resto dell’uovo sbattuto, infornate a 200°C per 20 minuti fino a quando diventano croccanti e dorati.

involtini di primavera

Consigli per gli involtini primavera perfetti

Niente è più triste di un involtino primavera riempito male, ma giudicare la giusta quantità di ripieno per mettere in ogni rotolo può essere difficile. Troppo poco, ed è tutto avvolgente, senza sapore. Troppo, e esploderà quando lo friggerai.

Ecco 4 suggerimenti per arrotolare il perfetto rotolo di primavera ogni volta.

  1. Inizia con meno ripieno di quello che pensi di aver bisogno. Puoi sempre aggiungerne altro.
  2. Quando trovi la quantità perfetta di ripieno, usa la misura in un cucchiaio o nel palmo della mano prima di arrotolarlo, in modo da poter usare approssimativamente la stessa quantità per i rotoli rimanenti.
  3. Quando inizi a rotolare, un bordo dell’involucro dovrebbe coprire gli ingredienti del ripieno quando lo tiri sopra. In questo modo, puoi piegare i lati e avere un bel pacchetto che è più facile da rotolare.
  4. Non preoccuparti di assicurarti che il tuo ripieno serva per il numero esatto di rotoli della ricetta. È probabile che tu abbia wrapper extra.

Posso congelare gli involtini primavera?

Dopo aver avvolto gli involtini di primavera, potete conservarli nel congelatore per uso futuro. Mettere un foglio di pellicola su un grande vassoio. Disporre gli involtini primavera sulla pellicola, con la cucitura rivolta verso il basso. Congelarli così prima di conservarli in un contenitore o una bustina per il congelatore. Potete friggerli direttamente dal congelatore. Non devi scongelarli.

involtini di primavera

Involtini primavera ricetta originale

Involtini di primavera

Il classico antipasto cinese viene adattato per le cucine italiane. Potere mettere qualsiasi cosa negli involtini di primavera. Noi abbiamo fatto il ripieno standard con macinato di maiale, carota, cavolo, funghi e germogli di soia.

Tempo di preparazione1 oraCottura15 min
DifficoltàIntermedio

DOSI PER:

4 persone

&nbsp

Ingredienti

300g macinato di maiale
2 cucchiai di salsa di soia leggera
1 cucchiaio di vino di riso shaoxing
1 cucchiaino di amido di mais
2 cucchiaini di olio di sesamo
4-5 funghi cinesi neri secchi
1 chiodo d'aglio, tagliato fino
2.5cm di zenzero fresco, tagliato fino
1/4 cavolo, tagliato fino
1/2 carota, tagliato a julienne
1/2 cipollotto, tagliato fino
una manciata di germogli di soia
Per la salsa di immersione:
4 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiai di olio piccante
1 cucchiaino di olio di sesamo

Preparazione

1

Mettere i funghi in una ciotola con abbastanza acqua bollente da coprirli. Lasciare ad ammorbidire per 30 minuti.

2

Mettere il maiale in una ciotola con metà della salsa di soia, vino di riso shaoxing, olio di sesamo ed amido di mais. Mescolare bene e lasciare a marinare per 20 minuti. Nel frattempo, tagliare tutte le verdure.

3

Scaldare 2 cucchiai di olio vegetale in un wok a fuoco alto. Aggiungere la carne e friggere per 4-5 minuti o finche la carne è cotta. Togliere del wok, pulirlo e aggiungere un altro cucchiaio di olio. Quando è caldo, aggiungere i funghi, aglio e zenzero. Saltare per un minuto, poi aggiungere il resto del vino di riso. Saltare per un minuto e aggiungere la carota e cavolo, girarli bene e versare sopra il resto della salsa di soia, olio di sesamo e amido di mais. Infine aggiungere il cipollotto e i germogli di soia con il macinato cotto. Saltare tutto finche i germogli di soia sono morbidi.

4

Togliere dal fuoco e versare in una scolapasta. Lasciare a scolare per 5 minuti. Il ripieno non deve essere troppo liquido o ammorbidirà l'involucro.

5

Mettere 2 cucchiai di ripieno ad una distanza di un centimetro dal bordo dell'involucro. Piegare il bordo lasciato vuoto sopra in ripieno, poi rotolare la carta una volta per coprire tutti in ripieno. Piegare i lati verso il centro e continuare a rotolare la carta per formare un sigaro stretto. Ripetere con il resto della carta di riso. Non riempire gli involtini troppo o esploderanno nell'olio.

6

Per la salsa di immersione, mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola.

7

Scaldare abbastanza olio vegetale per friggere in un wok a fuoco alto. Aggiungere gli involtini uno alla volta e friggerli per 3-4 minuti o finche sono dorati. Scolare sulla carta assorbente e servire gli involtini con la salsa d'immersione.

Ingredienti

 300g macinato di maiale
 2 cucchiai di salsa di soia leggera
 1 cucchiaio di vino di riso shaoxing
 1 cucchiaino di amido di mais
 2 cucchiaini di olio di sesamo
 4-5 funghi cinesi neri secchi
 1 chiodo d'aglio, tagliato fino
  2.5cm di zenzero fresco, tagliato fino
 1/4 cavolo, tagliato fino
 1/2 carota, tagliato a julienne
 1/2 cipollotto, tagliato fino
 una manciata di germogli di soia
Per la salsa di immersione:
 4 cucchiai di salsa di soia
 1 cucchiai di olio piccante
 1 cucchiaino di olio di sesamo

Preparazione

1

Mettere i funghi in una ciotola con abbastanza acqua bollente da coprirli. Lasciare ad ammorbidire per 30 minuti.

2

Mettere il maiale in una ciotola con metà della salsa di soia, vino di riso shaoxing, olio di sesamo ed amido di mais. Mescolare bene e lasciare a marinare per 20 minuti. Nel frattempo, tagliare tutte le verdure.

3

Scaldare 2 cucchiai di olio vegetale in un wok a fuoco alto. Aggiungere la carne e friggere per 4-5 minuti o finche la carne è cotta. Togliere del wok, pulirlo e aggiungere un altro cucchiaio di olio. Quando è caldo, aggiungere i funghi, aglio e zenzero. Saltare per un minuto, poi aggiungere il resto del vino di riso. Saltare per un minuto e aggiungere la carota e cavolo, girarli bene e versare sopra il resto della salsa di soia, olio di sesamo e amido di mais. Infine aggiungere il cipollotto e i germogli di soia con il macinato cotto. Saltare tutto finche i germogli di soia sono morbidi.

4

Togliere dal fuoco e versare in una scolapasta. Lasciare a scolare per 5 minuti. Il ripieno non deve essere troppo liquido o ammorbidirà l'involucro.

5

Mettere 2 cucchiai di ripieno ad una distanza di un centimetro dal bordo dell'involucro. Piegare il bordo lasciato vuoto sopra in ripieno, poi rotolare la carta una volta per coprire tutti in ripieno. Piegare i lati verso il centro e continuare a rotolare la carta per formare un sigaro stretto. Ripetere con il resto della carta di riso. Non riempire gli involtini troppo o esploderanno nell'olio.

6

Per la salsa di immersione, mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola.

7

Scaldare abbastanza olio vegetale per friggere in un wok a fuoco alto. Aggiungere gli involtini uno alla volta e friggerli per 3-4 minuti o finche sono dorati. Scolare sulla carta assorbente e servire gli involtini con la salsa d'immersione.

Involtini di primavera

Cercate altre ricette cinesi? Prova Wonton Cinesi Fritti e Xiao Long Bao (dumpling di zuppa)

involtini di primavera

2 pensieri su “Involtini primavera cinesi

  1. Elisa dice:

    Ciao Elena,
    Grazie per la sfida! Hai provato a farli con la sfoglia di riso vietnamita? Sono facile da trovare nei supermercati italiani. Tecnicamente sono per gli involtini primavera freschi – quelli che non si friggono – ma li usavamo prima che iniziassimo a farli in casa ed erano comunque deliziosi! E sono senza glutine! Devi ammorbidirli in un po’ d’acqua calda prima di usarli però.

    Sennò prova a fare la sfoglia così:
    1½ tazze di amido di mais, fecola di patate o farina di tapioca
    1½ tazze di farina di riso o farina di avena senza glutine
    ½ cucchiaino di gomma di xantano
    1 cucchiaino di sale
    2 uova
    1 tazza d’acqua

    Non abbiamo provato questa ricetta, quindi facci sapere come va!

  2. elena dice:

    io adoro la cucina cinese. Purtroppo mi sono scoperta celiaca da più di 10 anni. Prima gli involtini li facevo in casa, ora ho problemi con la sfoglia idonea alla celiachia. Come per molte altre preparazioni (su alcune sono riuscita a commutare). Voi cosa mi suggerite? Vi lancio la sfida! ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.