Spanakopita

Vai alla ricetta

Lo spanakopita è sempre un must ogni volta che visitiamo un ristorante greco. Adoriamo il modo in cui la feta salata gioca con gli spinaci verdi e la pasta fillo è extra-croccante, sottile e gocciolante nel burro.

spanakopita

Sono stato molto fortunata. Ho imparato a preparare lo spanakopita da una varietà di fonti, anche senza il beneficio di una nonna greca al mio fianco. Avevo libri, avevo amici e alla fine mi hanno fatto vedere i cuochi professionisti. Ho anche passato una vita a mangiarla nei ristoranti di lusso e, sì, nelle versioni realizzate dall’amorevole nonna greca di qualcun altro.

Ho notato alcune cose chiave lungo la strada, ho imparato lezioni da prove ed errori e ho modificato la mia ricetta nel corso degli anni per creare una torta a prova di errore (è tutto nel modo in cui la pieghi), con un ripieno così ricco e saporito. Ho aspettato così tanto tempo per farne parte integrante del mio repertorio di cucina casalinga, ma adesso sono contenta di avere una versione autentica.

spanakopita

Cos’è lo spanakopita greca?

Lo spanakopita (da σπανάκι ‘spinaci’ + πίτα ‘torta’) è una torta salata tradizionale della cucina greca.

Si tratta di una torta con un ripieno di spinaci, feta (solitamente), cipolle novelle, uova e condimenti (che spesso includono aneto). Il ripieno viene avvolto in strati di sfoglia phyllo con burro e/o olio d’oliva in una padella grande da cui si tagliano le porzioni individuali oppure arrotolati in singole porzioni triangolari (vedi burek). Al termine della cottura assume una colorazione dorata.

spanakopita

Ingredienti per lo spanakopita

Gli ingredienti chiave in una classica ricetta spanakopita sono gli spinaci e il formaggio feta.

Agli spinaci e alla feta, aggiungiamo aromatizzanti sotto forma di erbe fresche. Ho usato due interi mazzi di prezzemolo (i gambi di prezzemolo racchiudono un sacco di sapore, tra l’altro, quindi non abbiate paura di buttarne un po’) quindi, cipolle, aglio e un po’ di aneto, origano e timo.

Per legare tutto insieme, ho usato quattro uova grandi.

Alcuni consigli sugli ingredienti

– Le verdure possono variare – Gli spinaci sono invariabilmente utilizzati nella versione più classica, ma qualsiasi combinazione di verdure a foglia scura può essere utilizzate al suo posto. Queste verdure vengono cotte e condite con aromi come aglio, scalogno e cipolla per creare una terra profonda base per contrastare il formaggio salato. Se vi state allontanando dagli spinaci, usare il cavolo o la bietola ed evita le verdure super amare come il crescione e radicchio. Indipendentemente dal verde che usate, dovrete togliere qualsiasi stelo spesso o duro per un morso costantemente tenero.

– Usare le erbe in abbondanza – Il cibo greco è erbaceo. Maggiorana e origano sono selvaggiamente popolari e io uso uno o entrambi insieme a molte fronde di aneto fresco per ravvivare il ripieno. Ho anche usato delle cime di finocchio tritate per un pizzico di liquirizia. Non dovete fermarvi qui: aggiungere il basilico per un profilo di erbe più dolce, il prezzemolo per un gusto erbaceo brillante o persino il coriandolo. Un avvertimento riguardo al rosmarino: aggiungere troppo e può sopraffare il piatto.

– Non tutti i formaggi funzionano – Ho provato molte alternative con successo misto. Fortunatamente, la buona feta può ora essere trovata in molti supermercati. Se riesco a trovare la feta cremosa, uso quella per un ripieno più cremoso. Devo anche ammettere che uso spesso circa un terzo di formaggio kefalotyri appena tritato – un formaggio di latte di pecora a pasta dura con un sapore forte e salato – potete usare il pecorino salato.

spanakopita

Come devo fare con la pasta filo? 

Gli strati sottili e burrosi della pasta di filo sono piuttosto spaventosi da usare, soprattutto se non li avete mai utilizzati. Nella spanakopita sono ciò che mantiene il ricco ripieno di spinaci e feta e conferisce a questa torta salata il suo alone croccante e dorato. Questa versione utilizza pasta filata comprata, laccata con burro fuso e cotta per raggiungere l’epitome di bontà croccante.

L’impasto del filo può essere difficile. La sua consistenza sottile lo rende delicata da maneggiare, ma è anche la chiave per la trama che desideriamo dopo la cottura.

Suggerimenti per lavorare con la pasta filo:

– Prima di iniziare a costruire lo spanakopita, mettere i fogli di filo tra due panni da cucina sempre leggermente umidi. Questo aiuta i fogli a rimanere morbidi in modo che non si strappino troppo.

– Non usare poco burro, ma non esagerare neanche. Dovete spazzolare ciascuno degli strati di filo con un po’ di burro.

-Ricordare, i fogli filo si strappano, e va benissimo. Assicuravi solo di salvare un paio di buoni fogli per la parte superiore dello spanakopita.

spanakopita

Come fare lo spanakopita

Preparare il ripieno – Friggere le cipolle, lo scalogno, l’aglio, il succo di limone e la scorza e gli spinaci. Togliere dal fuoco e trasferire in una grande ciotola.

Aggiungere le erbe e il formaggio – Aggiungere l’aneto, l’origano e il timo, la feta e le uova e mescolare bene.

Preparare il filo – Rimuovere i fogli di pasta filo dal loro involucro di plastica. Coprirli con asciugamani di carta o un panno da cucina umido, coprendo l’intera superficie.

Costruire lo spanakopita – Sollevare delicatamente 1 foglio di filo. Mettilo nella teglia preparata. Spennellare di nuovo con il burro. Ripetere, disponendo un totale di 12 fogli.

Aggiungere il ripieno – Aggiungere il ripieno nella crosta. Usare una spatola in silicone per distribuirla uniformemente e levigare la parte superiore.

Sigillare la torta – Piegare la sporgenza del filo verso l’alto e sul ripieno. Sollevare delicatamente 1 foglio di filo dalla pila e metterlo sopra. Con un pennello da pasticceria, tamponare delicatamente un po’ di burro fuso su di esso. Coprire con un altro foglio e spennellare di nuovo con il burro. Ripetere con 8 fogli.

Cuocere lo spanakopita – Cuocere per 35 a 45 minuti o fino a quando la parte superiore è marrone dorato e croccante. Servire immediatamente.

spanakopita

Posso preparare lo spanakopita in anticipo?

– Puoi preparare la spanakopita la sera prima di servirla. Seguire le istruzioni per farla, ma non cuocerla. Coprire bene e conservare in frigorifero durante la notte. Quando siete pronti, andare avanti, cuocendola in forno secondo le istruzioni della ricetta.

– Lo spanakopita già cotta si manterrà bene se ben conservata in frigorifero per 2-3 serate. Scaldare in forno a fuoco medio fino a quando non viene riscaldata. Potete anche porzionare la spanakopita rimanente e congelarla per usarla in un secondo momento. Riscaldarla in forno; non è necessario scongelarla in anticipo.

spanakopita

Ricetta Spanakopita Greca

Tempo di preparazione30 minCottura45 min
DifficoltàIntermedio

DOSI PER:

12 pezzi

&nbsp

Ingredienti

3 cucchiai di olio di oliva
1/2 cipolla, sbucciata e tagliata a pezzi
1 scalogno, pelato e tagliato a dadini
6 spicchi d'aglio, pelati, tagliati a metà e grattugiati
succo e scorza di 1 limone
1 chilo di spinaci, tritati grossolanamente
4 fronde di aneto fresco, tritato finemente
foglie di 3 rametti di origano, tritati
foglie di 3 rametti di timo fresco, tritati
350g di feta sbriciolata
7 uova grandi, leggermente sbattute
250g di burro, sfuso

Preparazione

1

Preriscaldare il forno a 180°C

2

Scaldare l'olio in una padella a fuoco alto fino a quando non brilla. Aggiungere le cipolle e cuocere, mescolando, fino a renderle morbide e traslucide, da 3 a 5 minuti. Aggiungere gli scalogni e cuocere, mescolando, fino a quando non si sono ammorbiditi, 2-3 minuti. Aggiungere l'aglio, mescolare bene e cuocere per 15 secondi. Aggiungere il succo di limone e la scorza e mescolare per incorporare.

3

Aggiungere il maggior numero di foglie di spinaci che la padella può contenere e cuocere fino a quando gli spinaci non hanno rilasciato il suo liquido e il liquido è evaporato. Togliere dal fuoco e trasferire in una grande ciotola.

4

Aggiungere l'aneto, l'origano e il timo e mescolare bene. Aggiungere la feta e mescolare bene. Una volta che la miscela non è più calda, aggiungere le uova e mescola bene. Mettere da parte.

5

Srotolare i fogli di filo e posizionarli tra due panni da cucina leggermente umidi. Preparare una teglia grande. Spennellare il fondo e i lati con il burro sciolto.

6

Allineare la teglia con due fogli di filo, facendoli coprire i lati della teglia. Spennellare con burro. Aggiungere altri due fogli nello stesso modo e spazzolare con il. Ripetere fino a quando i due terzi del filo sono esauriti.

7

Ora, distribuire uniformemente il ripieno degli spinaci e la feta. Coprire con altri due fogli e spennellare con il burro. Continuare a stratificare i fogli di filo, due alla volta, spennellando con il burro, fino a quando non avete esaurito tutti i fogli. Spennellare lo strato più alto con più burro.

8

Piegare le alette o l'eccesso di filo dai lati. Spennellare bene i lati piegati con il burro. Tagliare solo i primi strati del filo in quadrati.

9

Cuocere in forno per 45 minuti o fino a quando la parte sopra è croccante e marrone dorato. Togliere dal forno. Terminare il taglio a quadrati e servire.

Ingredienti

 3 cucchiai di olio di oliva
 1/2 cipolla, sbucciata e tagliata a pezzi
 1 scalogno, pelato e tagliato a dadini
 6 spicchi d'aglio, pelati, tagliati a metà e grattugiati
 succo e scorza di 1 limone
 1 chilo di spinaci, tritati grossolanamente
 4 fronde di aneto fresco, tritato finemente
 foglie di 3 rametti di origano, tritati
 foglie di 3 rametti di timo fresco, tritati
 350g di feta sbriciolata
 7 uova grandi, leggermente sbattute
 250g di burro, sfuso

Preparazione

1

Preriscaldare il forno a 180°C

2

Scaldare l'olio in una padella a fuoco alto fino a quando non brilla. Aggiungere le cipolle e cuocere, mescolando, fino a renderle morbide e traslucide, da 3 a 5 minuti. Aggiungere gli scalogni e cuocere, mescolando, fino a quando non si sono ammorbiditi, 2-3 minuti. Aggiungere l'aglio, mescolare bene e cuocere per 15 secondi. Aggiungere il succo di limone e la scorza e mescolare per incorporare.

3

Aggiungere il maggior numero di foglie di spinaci che la padella può contenere e cuocere fino a quando gli spinaci non hanno rilasciato il suo liquido e il liquido è evaporato. Togliere dal fuoco e trasferire in una grande ciotola.

4

Aggiungere l'aneto, l'origano e il timo e mescolare bene. Aggiungere la feta e mescolare bene. Una volta che la miscela non è più calda, aggiungere le uova e mescola bene. Mettere da parte.

5

Srotolare i fogli di filo e posizionarli tra due panni da cucina leggermente umidi. Preparare una teglia grande. Spennellare il fondo e i lati con il burro sciolto.

6

Allineare la teglia con due fogli di filo, facendoli coprire i lati della teglia. Spennellare con burro. Aggiungere altri due fogli nello stesso modo e spazzolare con il. Ripetere fino a quando i due terzi del filo sono esauriti.

7

Ora, distribuire uniformemente il ripieno degli spinaci e la feta. Coprire con altri due fogli e spennellare con il burro. Continuare a stratificare i fogli di filo, due alla volta, spennellando con il burro, fino a quando non avete esaurito tutti i fogli. Spennellare lo strato più alto con più burro.

8

Piegare le alette o l'eccesso di filo dai lati. Spennellare bene i lati piegati con il burro. Tagliare solo i primi strati del filo in quadrati.

9

Cuocere in forno per 45 minuti o fino a quando la parte sopra è croccante e marrone dorato. Togliere dal forno. Terminare il taglio a quadrati e servire.

Spanokopita

Cercate altre ricette greche? Prova il nostro Gyros di agnello con salsa di tzatziki, tahini e aglio o Baklava

Ebook gratis
WEEKNIGHT EXPRESS include 10 ricette etniche esclusive. E' una collezione di pasti fatti per i giorni feriali esotici e sfiziosi, ma facili da preparare.
Iscriviti per ottenere 32 pagine di ricette da visualizzare sul tablet, e-book reader o telefono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.