Tamarindo

tamarindo gusto

Tamarindo

Il tamarindo è uno degli ingredienti fondamentali in molte cucine asiatiche. Mangiando una ciotola di pad thai o un cucchiaio di chutney con il tuo roti, non puoi non accorgerti del suo inconfondibile sapore. Senza di lui, il cibo non ha un buon sapore! Qual è questo ingrediente misterioso?

Fino a quando non ci siamo documentati per scrivere questo post, non ci siamo resi conto che l’albero di tamarindo è in realtà originario dell’Africa. L’ingrediente è così onnipresente nella cucina del sud-est asiatico che abbiamo pensato che fosse da lì! Gli alberi di tamarindo si sono diffusi anche nelle isole del Pacifico, in Messico e in alcune parti del Sud America, e vengono utilizzati nella cucina anche da quelle regioni.

Il tamarindo è un ingrediente comune nella cucina indiana – è usato in tutto, dai chutney ai dessert. L’India attualmente è il più grande produttore del tamarindo usato nel mondo. Anche la Tailandia e il Messico sono grandi produttori.

La porzione commestibile degli alberi di tamarindo proviene dai baccelli del seme, in particolare dalla polpa che circonda i semi all’interno del baccello. Questa polpa è molto aspra e acida quando è leggermente meno matura e diventa progressivamente più dolce man mano che il frutto matura. Ha un sapore intenso ed agrumato che esalta gli altri sapori in un piatto, più o meno allo stesso modo del succo di limone.

Il tamarindo aggiunge un delicato sapore aspro a curry, piatti a base di noodle, zuppe e salse. Può inoltre essere utilizzato nelle marinate poiché le sue qualità acide aiutano a mantenere la conservazione della carne. E’ usuale inoltre vedere il tamarindo usato nei dessert, nelle caramelle e nelle bevande fredde, ed è uno degli ingredienti principali nella salsa del worcestershire!

COME COMPRARE IL TAMARINDO

Potete trovare il tamarindo in forma di baccello, come un blocco di pasta polposa, come concentrato o come polvere. Per lo più tendiamo a cucinare con la pasta, che deve essere immersa nell’acqua calda, togliendone i semi prima di essere utilizzata.

tamarindo gusto
tamarindo gusto

Come preparare la pasta di tamarindo in cucina

Per prima cosa tagliate la parte di cui avete bisogno, quindi sciogliete la poltiglia con acqua bollente. Occorrerà una tazza d’acqua per ogni tazza di polpa di tamarindo.

Lasciate riposare la polpa per 15 – 20 minuti fino a quando non si ammorbidisce. Usate quindi le dita per schiacciarlo e poi spingerlo un po’ alla volta attraverso un colino a maglie fini. Scopriamo che una spatola o un piccolo raschietto sono davvero utili per questo passaggio. Stai essenzialmente sfregando le fibre contro il filtro per separare la polpa dalle fibre. La polpa cade e le fibre restano indietro.

Alla fine, si dovrebbe avere una ciotola piena di pasta di tamarindo morbida. Questo è ora pronto per essere utilizzato e può essere mescolato direttamente nel tuo piatto.

tamarindo gusto

il sapore

Ricco di calcio e vitamina B, il tamarindo dona la sua inconfondibile acidità, insieme a una bella e ricca tonalità marrone ai tuoi piatti.

La polpa può essere utilizzata come base per tutti i tipi di piatti e condimenti salati ed è utilizzata frequentemente nella cucina mediorientale, mediterranea e asiatica. Il gusto piccante è fondamentale nelle minestre e negli stufati, impartendo sottigliezze zingy, e rende i contorni vivaci – dolci o salati – ai piatti principali.

L’acidità naturale del tamarindo lo rende una grande marinata per la carne, perché l’acido può abbattere e intenerire i tagli più duri.

In Messico, l’agua de tamarindo, che si ottiene facendo bollire i baccelli di tamarindo, rimuovendo la polpa, tendendo l’acqua e aggiungendo zucchero, è una bevanda popolare.

Sostituto per il tamarindo

La pasta di tamarindo è disponibile online e nei supermercati asiatici. Più potente del lime o del limone, il sapore unico del tamarindo non dovrebbe essere sostituito a meno che non sia assolutamente impossibile trovarlo. Quindi è possibile sostituire il succo di lime fresco e la scorza di lime.

Provare il tamarindo in queste ricette

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento